• braversitalia

Portogallo: la terra dei colori

Aggiornato il: giu 14

Quando ho deciso di partire per il Portogallo non credevo che questa terra mi avrebbe affascinata per i suoi colori, i suoi sapori e il calore della gente. Il mio viaggio è partito da Porto una città così piccola, ma impossibile non innamorarsene.

Famosissima per il suo buonissimo vino che porta il nome della città, nasconde anche dei posti davvero stupendi come il Jardim do Palacio de Cristal: ciò che rende questo giardino unico nel suo genere è sicuramente la presenza di pavoni che girano liberi.

Il fulcro della città è lungo il fiume Douro, qui c’è il famosissimo Ponte Dom Luis che collega Porto a Villa Nova de Gaia dove ci sono immense cantine di vino che regalano al posto un intenso profumo. Ci sono stata di sera e mi sono seduta sulle sponde del fiume ad ammirare una città che è sempre in completo movimento, un ponte così luminoso che ospita un via vai di gente. Il vero inno all’arte è la stazione di Sao Bento una delle più belle stazioni del mondo con la migliore rappresentazione di azulejos in cui vengono rappresentate storie cruciali portoghesi.


Porto

Volando verso sud c’è la fantastica Lisbona, piena di vita e di viste mozzafiato attraverso i suoi miradouro. Senza ombra di dubbio l’esperienza più emozionante è la salita dell’Elevador de Santa Justa, una vista a 360° di una città che non dorme mai. Immaginatevela mentre le luci stanno per illuminare la città dopo il tramonto e il Convento do Carmo che, imponente, si manifesta. Lisbona va visitata perdendosi, perciò perdetevi per le vie dell’Alfama, finestre aperte, gente che sorseggia la ginjinha (liquore alla ciliegia) e scambia chiacchiere di quartiere. Baixa apre il suo quartiere ad artisti di strada, a locali sparsi tra la folla e sfocia a Praça do Comercio definita il cuore di Lisbona, dove l’oceano si mostra in tutta la sua bellezza e credetemi se vi dico che nessun posto vi farà sentire davvero a Lisbona come questa piazza.



Praça do Comercio

In questo viaggio ho cercato il senso di libertà e dell’avventura e Sintra ha superato davvero le mie aspettative. Sensazionale è stata la scoperta della Quinta da Regaleira un palazzo circondato da laghi, tempi e grotte con una fitta vegetazione. Sicuramente la cosa più bella del palazzo è il Pozzo Iniziatico costituito da una scala di nove piani che porta a 30 metri di pronfondità ed ispirato alla Divina Commedia. Questo pozzo porta ad una grotta incastonata nella roccia e l’immagine che offre è quella di un acquario.





Questa per me è stata la scoperta dell’avventura, ma la libertà l’ho raggiunta a Cabo da Roca, il punto più ad ovest del continente europeo. La sensazione quando arrivi in questo posto è magnifica, davanti agli occhi solo oceano e la prossima terra ferma è l’America. Qui in questa meraviglia del mondo, in questa perla del Portogallo ho conosciuto la libertà che solo un viaggio sa donare ed è qui che ho deciso la mia prossima meta.


Cabo da Roca

Vanessa Paparella

Instagram @vanesstravel_

63 visualizzazioni

Tutti i tour sono realizzati in collaborazione con l’Agenzia Tourist Bee di Maril S.r.l.s.

Si accettano pagamenti sicuri con Stripe e PayPal

  • telegram icon 2-01
  • Bianco Instagram Icona